pulizia-della-lingua

Consigli per effettuare un’efficace pulizia della lingua

  • 0/5
  • 0 ratings
0 ratingsX
Very bad! Bad Hmmm Oke Good!
0% 0% 0% 0% 0%

Chi tra noi non ha mai sperimentato, almeno una volta, l’imbarazzante sensazione di avere un alito cattivo quando si è in compagnia di amici o colleghi? Sebbene l’alitosi non sia una condizione patologica con gravi conseguenze sulla nostra salute, essa può causare forti disagi nella vita quotidiana e avere importanti ripercussioni sulla sfera emotiva e sull’autostima di una persona. Ci sono persone, infatti, per cui l’alito cattivo è un disagio ricorrente, che si manifesta regolarmente in specifici momenti della giornata (generalmente, lontano dai pasti) o in periodi di forte stress. Cerchiamo di capire insieme come tenere sotto controllo i cattivi odori del cavo orale per risolvere questo problema alla radice.

 

Pulizia della lingua e regolare igiene orale: una guida alle buone pratiche per sconfiggere l’alitosi

Lo sapppiamo tutti, il primo passo per avere un alito fresco è effettuare una regolare pulizia dei denti e del cavo orale almeno due volte al giorno o, possibilmente, dopo ognuno dei tre pasti principali della giornata. La ragione per cui una corretta igiene orale è fondamentale a questo proposito è che questa consente di tenere sotto controllo la proliferazione dei numerosi ceppi di batteri che colonizzano la nostra bocca e che rilasciano gas metabolici a base di zolfo – un elemento minerale dall’odore particolarmente sgradevole.

Ma sapevi che anche la lingua, oltre ai denti, è un luogo ricco di batteri? La superficie irregolare di questo muscolo, accompagnata dalla presenza di un denso strato di muco protettivo, la rende infatti un luogo perfetto per la proliferazione di colonie batteriche. Spazzolare i denti più volte al giorno è dunque importante, ma non dimenticare di spazzolare anche la tua lingua!

 

 

Consigli per effettuare un’efficace pulizia della lingua

Dopo aver pulito accuratamente i denti con dentifricio e spazzolino, prova a spazzolare anche la tua lingua, partendo dalla porzione centrale e spostandoti lentamente fino al suo lato posteriore – Quello a contatto con l’inizio della gola. Spazzola in modo deciso ma sempre con delicatezza: la lingua ha una superficie molto morbida e sensisbile che rischieresti altrimenti di danneggiare. Al termine di questa operazione, utilizza un collutorio per risciacquare il cavo orale: la tua bocca sarà così pulita e fresca più a lungo. Non dimenticare, infine, di effettuare una pulizia professionale dal dentista almeno due volte l’anno: in questo modo terrai placca e batteri sotto controllo e il tuo alito non ti giocherà più brutti scherzi!

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, acconsenti all’uso dei cookie . Il non consenso porta al non corretto funzionamento di questo sito web. Cookie Policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi