implantologia e diabete

Diabete e impianti dentali: scopri di più

  • 0/5
  • 0 ratings
0 ratingsX
Very bad! Bad Hmmm Oke Good!
0% 0% 0% 0% 0%

Il diabete, una patologia sempre più diffusa

Il diabete è una patologia in cui si verifica un “aumento significativo dei livelli di glucosio nel sangue” per un deficit della quantità e, spesso, dell’efficacia biologica dell’insulina, l’ormone che controlla la glicemia. Si tratta di una malattia cronica e non contagiosa, ampiamente diffusa, che tra i principali fattori di rischio annovera ereditarietà, fattori ambientali, obesità e stili di vita errati in termini di insufficiente attività fisica ed alimentazione. Come riportato dai dati ufficiali dell’Istat, i casi di diabete sono raddoppiati sul territorio nazionale nel corso degli ultimi trent’anni, mentre la mortalità si è ridotta significativamente.

 

La correlazione tra diabete e impianti dentali

Fino ad alcuni anni fa l’innesto di impianti era alquanto sconsigliato a soggetti diabetici. Attualmente invece i progressi della scienza odontoiatrica, uniti all’adozione di protocolli rigorosi e di un accurato controllo degli indici metabolici, primo fra tutti la glicemia, hanno ridotto enormemente le controindicazioni.  Tornare a sorridere e beneficiare di impianti di ultima generazione è possibile anche per le persone affette da diabete. Ma quale relazione sussiste tra diabete e implantologia? In questo articolo risponderemo a tale quesito analizzando quelli che vengono considerati i principali fattori di rischio. Innanzitutto il diabete è un importante fattore limitante nella guarigione delle ferite, dato dall’eccessivo livello di zucchero nel sangue, il che comporta alcune criticità, come sanguinamento e lentezza del processo di cicatrizzazione, con accentuato rischio di emorragie. L’iperglicemia inoltre favorisce l’insorgere di infezioni batteriche e nei tessuti direttamente interessati dall’intervento.

 

Implantologia e diabete: il protocollo da seguire

Seguendo un protocollo specifico è possibile ridurre al minimo il fattore rischio derivante dal diabete. La fase preliminare all’intervento in tale protocollo riveste un ruolo cruciale, in particolare per un controllo costante e scrupoloso degli indici glicemici. Prevista anche una terapia antibiotica preventiva. I pazienti diabetici dovranno prestare attenzione allo stato di salute delle gengive ed all’eventuale all’insorgere di parodontiti, infezioni croniche insidiose con conseguenze per tutto il corpo, compreso il rilascio di ormoni iperglicemizzati. Inoltre la patologia diabetica deve essere costantemente monitorata e combattuta col sostegno di:

  • corrette abitudini alimentari;
  • ricorso all’insulina, l’ormone che regola la quantità di glucosio nel sangue.

Infine, massima importanza va attribuita alla professionalità del centro dentistico al quale ci rivolgiamo, per esempio valutando la tipologia di materiali impiegati per gli impianti. Preferibile il titanio, un metallo dotato di svariate peculiarità che lo rendono particolarmente adatto per l’impiego nelle protesi: gode di eccellenti proprietà anallergiche, è resistente alla corrosione ed insapore. Motivo per il quale sovente le viti in titanio sono garantite a vita, ed i casi di rigetto sono estremamente rari.  Anche l’ambiente dove si svolge l’intervento deve essere impeccabile, sanificato, sterile, adeguato ai più alti standard di pulizia e rispettoso delle rigorose normative nazionali in ambito igienico.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, acconsenti all’uso dei cookie . Il non consenso porta al non corretto funzionamento di questo sito web. Cookie Policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi